News - 26 Maggio, 2020 09:17

centinaia di mercenari russi fuggono dalla Libia occidentale

Libia: forze Haftar respingono tentativo di avanzata del Gna a sud di Tripoli

Le evacuazioni rappresentano una grave battuta d’arresto per il comandante Haftar, privando l’LNA della sua più potente forza di combattimento straniera vicino a Tripoli.

La battuta d’arresto di Khalifa Haftar cambierà il corso della guerra in Libia?

Un video trasmesso sul canale televisivo libico al-Ahrar di Tripoli mostrava uomini armati che si imbarcavano su un aereo da carico militare di tipo Antonov 23. Sullo sfondo si poteva vedere un sistema missilistico di difesa aerea Pantsir di fabbricazione russa.

Le forze del Pro-GNA hanno riferito che lunedì “1.500 a 1.600 mercenari” sono fuggiti dalle prime linee a Bani Walid, una città a 150 km a sud-est di Tripoli. Dissero che il giorno precedente sette aerei cargo erano atterrati all’aeroporto della città, portando munizioni e armi ed evacuando i combattenti in fuga.

La battaglia annuale di Tripoli ha lasciato centinaia di morti, tra cui decine di civili, e ha provocato lo sfollamento di oltre 200.000 persone.

Secondo un rapporto trapelato dalle Nazioni Unite, l’appaltatore militare privato russo Wagner Group dispiegò circa 1.200 mercenari in Libia per rafforzare le forze di Haftar. Sono stati identificati dal loro equipaggiamento, in genere riservato alle forze armate russe. I monitor delle Nazioni Unite hanno identificato oltre due dozzine di voli tra la Russia e la Libia orientale da agosto 2018 ad agosto 2019 con aerei civili “fortemente collegati o di proprietà del” Gruppo Wagner – un’ombra di organizzazione paramilitare russa vista vicino al presidente Vladimir Putin – o società collegate.

Le forze di Haftar sono supportate da Russia, Egitto e Emirati Arabi Uniti. Il GNA è supportato dai combattenti siriani alleati della Turchia, mentre Haftar utilizza anche combattenti sudanesi.

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *