News - 6 Aprile, 2020 15:49

Cina riaperta e subito affollamento nelle città

Un gran numero di persone si è riversato nei siti di turisti popolari e nelle principali città della Cina durante il fine settimana di vacanza del paese, nonostante gli avvertimenti delle autorità sanitarie che il rischio rappresentato dalla pandemia di coronavirus rimanga tutt’altro che finito.


Le immagini del parco montano di Huangshan nella provincia di Anhui di sabato 4 aprile hanno mostrato migliaia di persone ammassate insieme, molte delle quali indossavano maschere per il viso, desiderose di vivere i grandi spazi aperti dopo mesi di restrizioni di viaggio e rigide misure di blocco.

Tale è stata la fretta di entrare nella famosa località turistica, che alle 7.48 le autorità hanno preso l’inusuale decisione di emettere un avviso in cui si dichiarava che il parco aveva raggiunto la sua capacità giornaliera di 20.000 persone e che non avrebbe accettato più visitatori

Nel frattempo a Shanghai, il famoso lungomare del Bund è stato nuovamente affollato di acquirenti e turisti, dopo settimane trascorse quasi deserte.


Anche nella capitale Pechino, la gente del posto ha affollato i parchi e gli spazi aperti della città.



Zeng Guang, capo epidemiologo del Centro cinese per il controllo e la prevenzione delle malattie, giovedì a dichiarato al Health Times che la Cina non è ancora arrivata alla fine dell’epidemia.

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *