Speciale CoronaVirus - Maggio 3, 2020 18:20

Il segretario di Stato americano Mike Pompeo afferma che esistono “prove enormi” che il vocid19 sia partito da Wuhan

Il segretario di Stato americano Mike Pompeo afferma “esistono prove enormi che la pandemia di coronavirus sia stata originata nel laboratorio di Wuhan, la Cina ha una storia di gestione di laboratori poco sicuri. Abbiamo detto fin dall’inizio che si trattava di un virus originato a Wuhan. Questa non è la prima volta in cui abbiamo avuto il mondo in pericolo da pandemia da virus a causa dei laboratorii cinesi”

Il presidente Donald Trump ha sempre più criticato il ruolo della Cina nella pandemia e insistite sul fatto che Pechino abbia nascosto incautamente informazioni importanti sull’epidemia e ha chiesto che Pechino fosse ritenuta “responsabile”

Trump ha incaricato le spie statunitensi di continuare a ricercare le origini del virus, incolpando dapprima un mercato di Wuhan che vende animali esotici come i pipistrelli, ma ora si pensa che probabilmente provenga da un laboratorio di ricerca di virus nelle vicinanze.

La scorsa settimana, Trump ha affermato di aver visto le prove che il coronavirus è iniziato nel laboratorio di virologia di Wuhan e ha avvertito che potrebbe imporre tariffe cinesi di 1 miliardo di dollari. Tuttavia, il presidente non avrebbe divulgato quali fossero le prove


Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *