Speciale CoronaVirus - 8 Maggio, 2020 11:20

India treno schiaccia i lavoratori migranti diretti verso casa

Un treno indiano, nel distretto di Aurangabad, nello stato del Maharashtra, ha investito lavoratori migranti che dormivano sui binari, uccidendo almeno 14 persone.

“erano diretti verso i loro villaggi di origine… l’autista ha cercato di fermare il treno merci quando ha visto i lavoratori” è quanto ha affermato il ministero delle ferrovie che ha anche ordinato di aprire un’inchiesta sull’accaduto.

Decine di migliaia di persone sono tornate a casa dalle principali città indiane dopo aver perso il lavoro a causa di un blocco per contenere la diffusione del nuovo coronavirus

La polizia ha riferito che i lavoratori lavoravano per un’azienda siderurgica e stavano camminando verso il loro villaggio nel vicino stato del Madhya Pradesh. “Hanno camminato tutta la notte, erano esausti e si sono addormentati sui binari, A causa del blocco, probabilmente non si aspettavano che i treni si muovessero” ha dichiarato un agente di polizia

Sotto il blocco, tutti i trasporti pubblici sono stati sospesi, quindi i lavoratori migranti che vanno a casa spesso devono percorrere lunghe distanze per arrivarci.

Rahul Gandhi, leader del principale partito del Congresso dell’opposizione, ha dichiarato di essere “scioccato dalla morte dei lavoratori migranti”. “Dovremmo vergognarci di come trattiamo i nostri costruttori di nazioni”

La rete ferroviaria indiana è una delle più grandi al mondo e trasporta circa 23 milioni di passeggeri al giorno. Un rapporto del governo del 2012 ha descritto la perdita di 15.000 passeggeri per incidenti ferroviari ogni anno in India come un “massacro”.

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *