Speciale CoronaVirus - 14 Aprile, 2020 15:36

Milioni di bambini sono a rischio morbillo, a causa della Pandemia del Coronavirus

“Mentre COVID-19 continua a diffondersi a livello globale, oltre 117 milioni di bambini in 37 paesi potrebbero non ricevere il vaccino contro il morbillo. Le campagne di immunizzazione del morbillo in 24 paesi sono già state ritardate,altri saranno posticipati.

“L’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) ha pubblicato nuove linee guida approvato dal Gruppo consultivo strategico di esperti sull’immunizzazione – per aiutare i paesi a sostenere le attività di immunizzazione durante la pandemia di COVID-19. Le linee guida raccomandano che i governi sospendano temporaneamente le campagne di immunizzazione preventiva in cui non esiste un focolaio attivo di una malattia prevenibile con il vaccino. I partner di M&RI, tra cui la Croce Rossa americana, i Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie, l’UNICEF, la Fondazione delle Nazioni Unite e l’OMS, sono fortemente d’accordo con queste raccomandazioni. Invitiamo inoltre i paesi a continuare i servizi di immunizzazione di routine, garantendo nel contempo la sicurezza delle comunità e degli operatori sanitari. Le raccomandazioni chiedono inoltre ai governi di effettuare un’attenta analisi del rapporto rischio-beneficio al momento di decidere se ritardare le campagne di vaccinazione in risposta alle epidemie,

“Se la difficile scelta di mettere in pausa la vaccinazione viene fatta a causa della diffusione di COVID-19, esortiamo i leader a intensificare gli sforzi per rintracciare i bambini non vaccinati, in modo che le popolazioni più vulnerabili possano ricevere vaccini contro il morbillo non appena sia possibile farlo così. Mentre sappiamo che ci saranno molte richieste ai sistemi sanitari e ai lavoratori in prima linea durante e oltre la minaccia di COVID-19, fornire tutti i servizi di immunizzazione, compresi i vaccini contro il morbillo, è essenziale per salvare vite che altrimenti andrebbero perse a causa di malattie prevenibili con il vaccino.

“L’M&RI sostiene la necessità di proteggere le comunità e gli operatori sanitari da COVID-19 attraverso una pausa di campagne di massa, in cui i rischi della malattia sono elevati. Tuttavia, ciò non dovrebbe significare che i bambini perdano definitivamente le vaccinazioni. È ora necessario compiere sforzi urgenti a livello locale, nazionale, regionale e globale per prepararsi a colmare le lacune dell’immunità che il virus del morbillo sfrutterà, garantendo che i vaccini siano disponibili e che raggiungano i bambini e le popolazioni vulnerabili, il più rapidamente possibile, per tenerli al sicuro.

“Pur avendo un vaccino sicuro ed efficace da oltre 50 anni, negli ultimi anni i casi di morbillo sono aumentati e hanno causato oltre 140.000 vittime nel 2018, soprattutto bambini e neonati, tutti prevenibili. In questo già pericoloso scenario, le campagne di vaccinazione preventiva e reattiva contro il morbillo sono state ora sospese o rinviate in 24 paesi per aiutare a prevenire un’ulteriore diffusione del coronavisus. Le campagne previste per la fine del 2020 in altri 13 paesi potrebbero non essere attuate. Insieme, oltre 117 milioni di bambini in 37 paesi, molti dei quali vivono in regioni con focolai di morbillo in corso, potrebbero essere colpiti dalla sospensione delle attività di immunizzazione programmate. Questo numero impressionante non include il numero di neonati che potrebbero non essere vaccinati a causa dell’effetto di COVID-19 sui servizi di immunizzazione di routine.  

Fonte : Dichiarazione dell’Iniziativa del morbillo e della rosolia: Croce rossa americana, CDC USA, UNICEF, Fondazione ONU e OMS

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *