Speciale CoronaVirus - 10 Aprile, 2020 09:48

Un drone filma corpi sepolti a Hart Island a New York

Il dipartimento governativo il “department of corrections” sta gestendo un numero molto alto di sepolture a causa dell’epidemia di coronavirus (COVID-19) a New York City, .

La città ha usato Hart Island per seppellire i newyorkesi senza parenti o di quelli che la propria famiglia non è in grado di organizzare un funerale. L’isola si trova al largo della costa orientale del distretto del Bronx ed è accessibile solo in barca

USA, il 9 aprile 2020, le riprese dei droni mostrano corpi sepolti a Hart Island a New York.

Il filmato del drone si può vedere su sito di New York Post all’indirizzo: https://nypost.com/2020/04/07/drone-video-may-show-inmates-burying-coffins-on-nycs-hart-island/

I funzionari di New York City hanno assunto lavoratori a contratto per seppellire i morti nel campo di vasaio di Hart Island mentre il tasso di mortalità giornaliera della città ha raggiunto nuovi tragici record negli ultimi tre giorni.

In genere, circa 25 corpi vengono sepolti ogni settimana ha dichiarato Jason Kersten, portavoce del Dipartimento che sovrintende alle sepolture.

I deceduti sono avvolti in sacchi e collocati all’interno di cofanetti di pino. Il nome del defunto è scarabocchiato in grandi lettere su ogni scrigno, il che aiuta nel caso in cui un corpo debba essere recuperato in seguito, sono sepolti in trincee lunghe e strette

Usando come fonte worldometers ad oggi gli Stati Uniti contano 468.895 positivi e 16.967 deceduti

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *